Indigestione e bruciore di stomaco in gravidanza - Eccomi Mamma
Semplicemente donna
Indigestione e bruciore di stomaco in gravidanza

Indigestione e bruciore di stomaco in gravidanza

Indigestione e bruciore di stomaco in gravidanza

L'indigestione, chiamata anche bruciore di stomaco o reflusso acido, è comune in gravidanza. Può essere causato da cambiamenti ormonali e dalla crescita del bambino che preme contro lo stomaco.

Puoi aiutare ad alleviare l'indigestione e il bruciore di stomaco apportando modifiche alla tua dieta e al tuo stile di vita e ci sono farmaci che sono sicuri da assumere durante la gravidanza.

Sintomi di indigestione e bruciore di stomaco in gravidanza

I sintomi di indigestione e bruciore di stomaco includono:
una sensazione di bruciore o dolore al petto
sensazione di sazietà, pesantezza o gonfiore
eruttazioni 

I sintomi di solito si manifestano subito dopo aver mangiato o bevuto, ma a volte può esserci un ritardo tra il mangiare e lo sviluppo di un'indigestione.

Puoi avere sintomi in qualsiasi momento durante la gravidanza, ma sono più comuni dalle 27 settimane in poi.


Cose che puoi fare per aiutare con l'indigestione e bruciore di stomaco in gravidanza


Modifiche alla dieta e allo stile di vita possono essere sufficienti per controllare i sintomi, soprattutto se lievi.

Mangiare sano
È più probabile che tu soffra di indigestione se consumi pasti abbondanti.

Se sei incinta, potresti essere tentato di mangiare più del normale, ma questo potrebbe non essere buono per te o il tuo bambino.

Cambia le tue abitudini alimentari e alcoliche
Potresti essere in grado di controllare la tua indigestione modificando le tue abitudini alimentari.

Può essere utile mangiare piccoli pasti spesso, piuttosto che pasti più grandi 3 volte al giorno, e non mangiare entro 3 ore dall'andare a letto la sera.

Anche ridurre le bevande contenenti caffeina e gli alimenti ricchi, piccanti o grassi può alleviare i sintomi.

Stare dritti
Siediti con la schiena dritta quando mangi. Questo allevierà la pressione dallo stomaco. Sollevare la testa e le spalle quando vai a letto può impedire la risalita dell'acido gastrico durante il sonno.


Smettere di fumare
Fumare durante la gravidanza può causare indigestione e può compromettere seriamente la salute di te e del tuo bambino non ancora nato.

Quando fumi, le sostanze chimiche che inali possono contribuire alla tua indigestione. Queste sostanze chimiche possono far rilassare l'anello muscolare all'estremità inferiore dell'esofago, il che consente all'acido dello stomaco di risalire più facilmente. Questo è noto come reflusso acido.

Il fumo aumenta anche il rischio di:

il tuo bambino può prematuramente (prima della 37a settimana di gravidanza)
il tuo bambino nasce con un basso peso alla nascita
sindrome della morte infantile improvvisa (SIDS), o "morte in culla"

C'è molto aiuto disponibile per smettere di fumare. Parla con la tua ostetrica o chiama la linea di assistenza antifumo.

Evita l'alcool
Bere alcol può causare indigestione. Durante la gravidanza, può anche causare danni a lungo termine al bambino. È più sicuro non bere alcolici durante la gravidanza.


Quando ottenere assistenza medica
Rivolgiti alla tua ostetrica o al tuo medico di famiglia se hai bisogno di aiuto per gestire i tuoi sintomi o se le modifiche alla tua dieta e al tuo stile di vita non funzionano. Possono consigliare farmaci per alleviare i sintomi.

Dovresti anche vedere la tua ostetrica o il tuo medico di famiglia se hai uno dei sintomi seguenti:

difficoltà a mangiare o trattenere il cibo
perdita di peso
dolori di stomaco

La tua ostetrica o il tuo medico di famiglia potrebbero chiedere informazioni sui tuoi sintomi e esaminarti premendo delicatamente su diverse aree del torace e dello stomaco per vedere se è doloroso.

Leggi anche Cibi da evitare in gravidanza 

Se stai assumendo medicinali soggetti a prescrizione
Parla con il tuo medico di famiglia se stai assumendo medicinali per un'altra condizione, come gli antidepressivi, e pensi che potrebbe peggiorare la tua indigestione. Potrebbero essere in grado di prescrivere una medicina alternativa.

Non smettere mai di prendere un medicinale prescritta a meno che non venga consigliato dal medico di famiglia o da un altro professionista sanitario qualificato responsabile delle cure.


Medicinali per indigestione e bruciore di stomaco
I farmaci per l'indigestione e il bruciore di stomaco durante la gravidanza includono:

antiacidi - per neutralizzare l'acido nello stomaco (alcuni sono disponibili al banco in farmacia)
alginati - per alleviare l'indigestione causata dal reflusso acido bloccando la risalita dell'acido 
Potrebbe essere necessario assumere antiacidi e alginati solo quando si iniziano a manifestare i sintomi. Tuttavia, il tuo medico di famiglia potrebbe consigliarti di prenderli prima che i sintomi si manifestino, ad esempio prima di un pasto o prima di andare a letto.

Tag: Gravidanza

Se stai assumendo integratori di ferro e antiacidi, non prenderli contemporaneamente. Gli antiacidi possono impedire che il ferro venga assorbito dal corpo.

Se antiacidi e alginati non migliorano i tuoi sintomi, il tuo medico di famiglia potrebbe prescriverti un medicinale per ridurre la quantità di acido nello stomaco. 2 che sono ampiamente utilizzati in gravidanza e non noti per essere dannosi per un feto sono:

ranitidina: una compressa che prendi due volte al giorno
omeprazolo: una compressa che prendi una volta al giorno

Cause di indigestione in gravidanza
I sintomi di indigestione si manifestano quando l'acido nello stomaco irrita il rivestimento dello stomaco o l'esofago. Ciò provoca dolore e una sensazione di bruciore.

Quando sei incinta, è più probabile che tu abbia indigestione a causa di:

cambiamenti ormonali
il bambino in crescita che preme sullo stomaco
i muscoli tra lo stomaco e l'esofago si rilassano, consentendo la risalita dell'acido gastrico

Potresti avere maggiori probabilità di avere indigestione in gravidanza se:

hai avuto un'indigestione prima di essere incinta
sei stata incinta prima
sei nelle fasi successive della gravidanza

Leggi anche Nausea in gravidanza cosa fare 

Vaccino antinfluenzale in gravidanza
Vaccino antinfluenzale in gravidanza Buongiorno mamme ! La mia ostetrica mi ha detto che devo fare il vaccino antinfluenzale, qualcuno di voi l’ha fatto !? Sono alla 29 esima settimana.Ho tanta ansia riguardo i vaccini. Io ho partorito la settimana scorsa e durante la gravidanza mai fatto nulla. Io non l'ho fatto.. Venrdì anche io ...
Pillola azalia gravidanza
Pillola azalia gravidanza Io prendo la pillola azalia me le ha date il ginecolo, ma mi sembra che mette un po’ di depressione. Io l’ho presa azalia dopo il parto per 3 anni di fila. Prendo la pillola Azalia da molto tempo e non ho mai avuto problemi, certo che penso che ogni pillola ...
Scarlattina in gravidanza
Scarlattina in gravidanza La gravidanza è un periodo di gioia e attesa per molte donne, ma può essere accompagnato da preoccupazioni riguardo alla salute del bambino e della madre. Durante questo periodo, il sistema immunitario della donna può essere compromesso, rendendola più suscettibile a diverse infezioni, tra cui la scarlattina. La scarlattina ...
Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Facebook
Instagram
Youtube
TikTok
P.Iva 07143761216
Policy Privacy - Policy Cookies
Copyright © 2024 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da NapoliWeb Srl - Web Agency Napoli