Cistite cause sintomi e trattamento

Cistite cause sintomi e trattamento

La cistite è un'infiammazione della vescica, solitamente causata da un'infezione della vescica.


È un tipo comune di infezione del tratto urinario (UTI), in particolare nelle donne, e di solito è più un fastidio che motivo di grave preoccupazione.

I casi lievi spesso migliorano da soli entro pochi giorni ma alcune persone sperimentano frequentemente episodi di cistite e potrebbero aver bisogno di un trattamento regolare o a lungo termine.

C'è anche la possibilità che la cistite possa portare a un'infezione renale più grave in alcuni casi, quindi è importante consultare un medico se i sintomi non migliorano.

 

Segni e sintomi di cistite


I principali sintomi della cistite includono:

dolore, bruciore o pizzicore quando fai la pipì
bisogno di fare pipì più spesso e urgentemente del normale
urina scura, torbida o con un forte odore
dolore nella parte bassa della pancia
sensazione di malessere generale, dolore, malessere e stanchezza

I possibili sintomi nei bambini piccoli includono:

dolore alla pancia
bisogno di fare pipì urgentemente o più spesso
una temperatura elevata (febbre) di 38 ° C o superiore
debolezza o irritabilità
appetito ridotto e vomito


Cuse della cistite


Si pensa che la maggior parte dei casi si verifichi quando i batteri che vivono in modo innocuo nell'intestino o sulla pelle entrano nella vescica attraverso il tubo che porta l'urina fuori dal corpo (uretra).

Non è sempre chiaro come ciò avvenga ma alcune situazioni possono aumentare il rischio di cistite, tra cui:

fare sesso
pulendo il sedere da dietro in avanti dopo essere andato in bagno
avere un tubo sottile inserito nell'uretra per drenare la vescica (catetere urinario)
avere meno di 1 o più di 75 anni
essere incinta
utilizzando un diaframma per la contraccezione
avere il diabete
avere un sistema immunitario indebolito

Le donne possono contrarre la cistite più spesso degli uomini perché il loro fondo (ano) è più vicino all'uretra e la loro uretra è molto più corta, il che significa che i batteri possono essere in grado di entrare nella vescica più facilmente.

 


Come puoi curare la cistite da solo


Se hai sintomi lievi da meno di 3 giorni o hai avuto una cistite prima e non senti di aver bisogno di vedere un medico di famiglia, potresti voler trattare i tuoi sintomi a casa o chiedere consiglio a un farmacista.

Fino a quando non ti sentirai meglio, potrebbe essere utile:

prendere paracetamolo o ibuprofene
bere molta acqua
tieni una borsa dell'acqua calda sulla pancia o tra le cosce
evitare di fare sesso
pipì spesso
pulire dalla parte anteriore a quella posteriore quando si va in bagno
lavare delicatamente intorno ai genitali con un sapone sensibile alla pelle

Alcune persone credono che le bevande ai mirtilli e i prodotti che riducono l'acidità delle loro urine (come il bicarbonato di sodio o il citrato di potassio) siano d'aiuto ma mancano prove che suggeriscano che siano efficaci.

 


Trattamenti per la cistite da un medico di famiglia
Se vedi un medico di famiglia e ti diagnosticano una cistite, di solito ti verrà prescritto un ciclo di antibiotici per curare l'infezione.

Questi dovrebbero iniziare ad avere effetto entro un giorno o 2.

Il tuo medico di famiglia può anche prescriverti una dose bassa di antibiotici da assumere continuamente per diversi mesi.


Prevenire la cistite


Se soffri di cistite frequentemente, ci sono alcune cose che puoi provare per impedire che si ripresenti ma non è chiaro quanto siano efficaci la maggior parte di queste misure.

Queste misure includono:

non usare bagnoschiuma profumato, sapone o borotalco intorno ai genitali (usare varietà semplici non profumate)
fare la doccia, piuttosto che un bagno (questo evita di esporre i genitali alle sostanze chimiche nei prodotti per la pulizia per troppo tempo)
andare in bagno non appena hai bisogno di fare pipì e svuotare sempre completamente la vescica
rimanere ben idratati (bere molti liquidi può aiutare a fermare la proliferazione dei batteri nella vescica)
pulendoti sempre il sedere da davanti a dietro quando vai in bagno
svuotare la vescica il prima possibile dopo aver fatto sesso
non usare un diaframma per la contraccezione (potresti invece voler usare un altro metodo di contraccezione)
indossare biancheria intima di cotone, piuttosto che materiale sintetico, come il nylon, e non indossare jeans e pantaloni attillati
Bere succo di mirtillo rosso è stato tradizionalmente raccomandato come un modo per ridurre le possibilità di contrarre la cistite ma ampi studi hanno suggerito che non fa una differenza significativa.

 

Cistite interstiziale


Se soffri di dolore pelvico a lungo termine o frequente e problemi di pipì, potresti avere una condizione chiamata cistite interstiziale.

Questa è una condizione della vescica poco conosciuta che colpisce principalmente le donne di mezza età.

A differenza della cistite normale, non c'è un'infezione evidente nella vescica e gli antibiotici non aiutano.

Ma un medico potrebbe consigliarti una serie di altri trattamenti per ridurre i sintomi.

Sei uno Specialista o un’azienda interessata ad entrare nel mondo Eccomi Mamma?
Compila il modulo, un nostro consulente ti contatterà nel più breve tempo possibile.


 

27 dicembre 2020
Incinta a 18 anni
Incinta a 18 anni Mi chiamo Maria e ho scoperto di essere incinta a 18 anni. Vivo nell’angoscia di dirlo ai miei genitori sopratutto perché il mio pseudo compagno ha deciso di scappare e quindi non intende assumersi alcuna responsabilità. Essere incinta a 18 anni non è una passeggiata, ho mille pensieri, mille dubbi e non so con chi confidarmi. Dirlo ai miei genitori &...
24 dicembre 2020
Non sapevo di essere incinta perché avevo il ciclo
Non sapevo di essere incinta perché avevo il ciclo Sembra strano ma non sapevo di essere incinta perché avevo il ciclo. La ginecologa mi disse che era impossibile che io ero incinta perché quando si è in dolce attesa il ciclo non può esserci.  Mi spiegò che anche se io pensavo di essere incinta perché avevo il ciclo mi stavo sbagliando. Potre...
11 gennaio 2021
Che pannolini usare per neonati
Che pannolini usare per neonati Mia figlia ha 1 anno e mi son sempre trovata benissimo con i lupilu , ma non avendo la lidl vicino ho dovuto cambiare e mi trovo molto bene con i baby dry che infatti continuerò a prendere ...ma oggi mi son fatta tentare dai chicco che a primo impatto devo dire non sembrano male (anche come prezzo) l'unica cosa che ho notato sembrano molto grandi quindi vann...
Iscriviti alla Newsletter
e resta sempre aggiornato.


Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Eccomi Mamma - P.Iva 07143761216
Policy Cookies - Policy Privacy
Copyright © 2021 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da DueClick - Web Agency Torino
Facebook Instagram Youtube