Cibi che non posso mangiare in gravidanza

Cibi che non posso mangiare in gravidanza

Cibi che non posso mangiare in gravidanza

Durante la gravidanza è fondamentale seguire una corretta alimentazione, sia per la futura mamma che per il bambino. Una nutrizione sana e bilanciata ha effetti positivi su entrambi e contribuisce ad un regolare sviluppo del feto. Non tutti gli alimenti però possono essere inclusi nell’alimentazione, e ve ne sono alcuni assolutamente da evitare perché possono comportare infezioni pericolose per il nascituro.

Nonostante in passato era consuetudine pensare che una neo mamma dovesse mangiare in abbondanza e non c’erano praticamente limitazioni sul consumo dei cibi, è invece importante sottolineare come evitare determinati cibi sia indispensabile per la salute del bimbo.

In particolare, costituisce un principio di prevenzione soprattutto nella prima fase della gestazione, e i ginecologici raccomandano alle pazienti incinte di seguire i consigli in modo da non avere sorprese. Ma quali sono i cibi che non si possono mangiare in gravidanza? Vediamo quali sono e perché è meglio evitarli.

Uova crude o poco cotte

Le uova crude o poco cotte devono essere assolutamente evitate perché una donna in gravidanza può correre il rischio di sviluppare malattie come la salmonella. Se proprio si vuole consumare un uovo ogni tanto è fondamentale che sia ben cotto e il tuorlo coagulato.

Latte crudo non pastorizzato

Il latte non pastorizzato potrebbe contenere batteri come l’Escherchia coli verocitotossici, responsabile di infezioni pericolose. Se proprio si vuole consumare del latte a colazione bisogna prima farlo bollire.

Carni crude o poco cotte

La carne consumata cruda o poco cotta può rappresentare un rischio per Toxoplasma, Salmonella, Listeria monocytogenes, Campylobacter ed E.coli. E più ogni altra, quella avicola è ancora più pericolosa perché veicolo di Salmonella e Campylobacter, mentre la carne bovina lo è per l’Escherchia coli.

Salsicce fresche e salami freschi

Allo stesso della carne cruda e poco cotta, neanche gli insaccati come salami e salsicce fresche devono essere consumati. Infatti, i salami poco stagionati sono simili alle carni crude e quindi responsabili di Toxoplasma,Salmonella e Listeria monocytogenes.

Pesce crudo, poco cotto o affumicato

Anche riguardo al pesce ci sono delle limitazioni, e bisogna consumare con cautela tonno, luccio e pesce spada, non oltre due volte a settimana e non più di 100 grammi per volta. Evitare pesce crudo e poco cotto, e anche quello affumicato o prodotti che lo contengono. La presenza del batterio Lysteria Monocytogenes può essere responsabile di patologie a carico del feto.

Frutti di mare crudi o poco cotti

Stesso discorso vale per i frutti di mare crudi o poco cotti, che non vanno affatto consumati perché veicolo di salmonella e dell’Epatite A.

Formaggi a pasta molle e con muffe

Vanno evitati anche formaggi a paste molli, a breve stagionatura e con muffe, che favoriscono la permanenza e lo sviluppo di agenti batterici come quello della listeriosi.

Frutta e verdura da lavare con cura

La frutta e la verdura non sono vietate, ma devono essere lavate con cura prima di consumarle. Per quanto riguarda la frutta è anche preferibile mangiarla senza la buccia.

Alcol

In gravidanza è assolutamente vietato assumere alcol, visto che il feto non ha gli enzimi per metabolizzarlo e se consumato arriverebbe subito nel suo sangue.

Di seguito alcune considerazioni delle nostre iscritte sulla tematica:  Cibi che non posso mangiare in gravidanza

Carne cruda, affettati crudi, gorgonzola, verdure crude ben lavate con amuchina o bicarbonato (tutto ciò per la toxoplasmosi se non immune).Poi ho evitato i dolci e bibite per non perdere troppi kg.


Io sono in gravidanza e il mio bimbo molte cose non gli piacciono e ho dovete cambiare la mia alimentazione e sto mangiando molte verdure e ho tolto tutte le bevande gassate perché mi viene su il reflusso gastrico e sto seguendo una dieta e va molto meglio anche con il reflusso gastrico.

Il mio ginecologo mi ha detto di evitare in gravidanza le carni crude, i salumi freschi, le uova crude e di lavare bene le verdure perchè possono portare germi ed infezioni.

Io non ho resistito e devo dire che ho mangiato alcuni alimenti che non si potevano mangiare ma devo dire di non farlo visto che dopo sono stata in ansia totale per tutta la gravidanza - come cibi da evitare in gravidanza credo siano tutti quelli freschi, formaggi, carni crude, uova crude o poco cotte, il latte non pastorizzato e tanti altri. Capisco che in gravidanza con tutte le voglie che arrivano è difficile astenersi ma meglio seguire i consigli del proprio nutrizionista o del proprio ginecologo per evitare brutte sorprese. Si possono in fatti prendere malattie come la salmonella oppure la toxoplasmosi e anche altre - State attente - 

Per evitare la toxoplasmosi non ho mangiato praticamente la carne cruda o poco cotta - ma sempre cotta molto cosi con il pesce e altri prodotti - quindi credo in generale di evitare i cibi freschi quindi non cotti - preferire sempre alimenti ben cotti e verdure ben lavate magari con un disinfettante per alimenti.

Sei uno Specialista o un’azienda interessata ad entrare nel mondo Eccomi Mamma?
Compila il modulo, un nostro consulente ti contatterà nel più breve tempo possibile.


 

19 gennaio 2021
Bonus 800 euro in gravidanza
Bonus 800 euro in gravidanza Il bonus può essere usato dalla 32 settimana. Il bonus 800 euro per la gravidanza puoi ritirarlo al settimo mese. Io il bonus l’ho richiesto dopo il parto e mi è arrivato dopo 15 giorni esatti. Bonus di 800 euro puoi richiederlo entro un mese, 30 gg, dalla nascita. Io l’ho avuto all’inizio  dell’ottavo mese. Il bonus 800...
28 ottobre 2019
La storia di Ginevra
Mi chiamo Ginevra e questa e la mia Storia.E’ da tempo che leggo le vostre Storie di Mamme, mi emoziono spesso a sentire le vostre tribulazioni e sopratutto proprio grazie a Voi tutte ho trovato il coraggio di raccontare la mia storia.Anche per quanto riguarda il mio caso, il mi compagno non ne ha voluto sapere di starmi accanto in questo percorso importante, unico ed emozionante, il percors...
13 luglio 2020
Intervista infertilità di coppia Dottor Antonio Scotto
Dottor Antonio Scotto ben trovato Lei tiene a battesimo questo primo appuntamento con Eccomi Mamma un format web televisivo in cui ci occuperemo della salute della donna in tutti i suoi aspetti. Oggi parleremo di infertilità di coppia in particolare dal punto di vista femminile. All'epoca delle nostre nonne a 18 anni avevano già il primo figlio, oggi si ricerca una prima gravidanz...
Iscriviti alla Newsletter
e resta sempre aggiornato.


Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Eccomi Mamma - P.Iva 07143761216
Policy Cookies - Policy Privacy
Copyright © 2021 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da DueClick - Web Agency Torino
Facebook Instagram Youtube