Che cos'è l'anello vaginale?
Gravidanza e Ginecologia

Che cos'è l'anello vaginale?

CHE COS’E’ L’ANELLO VAGINALE?

L'anello vaginale è un contraccettivo ormonale che, invece di essere preso per bocca, si inserisce all'interno della vagina. Ha la forma di un cerchio flessibile e trasparente ed è fatto di un materiale non tossico che è fatto in modo tale da adattarsi alle caratteristiche anatomiche di ogni donna.

COME FUNZIONA L'ANELLO VAGINALE?

Agisce esattamento allo stesso modo della pillola e cioè rilasciando giornalmente una piccolissima quantità di ormoni e modificando il muco cervicale; in questo modo blocca l'ovulazione e rende difficile la risalita degli spermatozoi in vagina. La sua sicurezza è superiore al 99%.

MA COME SI METTE L'ANELLO VAGINALE?????

L’anello viene inserito e tolto direttamente da voi.

Per inserirlo si può comprimere l'anello tra pollice ed indice, oppure utilizzare l’applicatore che si trova all’interno della confezione.

Per rimuoverlo basta inserire un dito in vagina, uncinarlo e tirarlo all’esterno (nei prossimi giorni pubblicherò il video su come applicarlo e come rimuoverlo).

Sul bugiardino sono illustrate diverse posizioni adatte all’inserimento in modo tale da poter scegliere quella che si preferisce.

 

La prima volta che si utilizza questo metodo contraccettivo, l’anello va inserito in vagina il primo giorno del ciclo mestruale; va tenuto in vagina per tre settimane alla fine delle quali lo dovete rimuovere. Avremo dunque una settimana libera (senza anello) e in questa settimana comparirà la mestruazione. Al termine della settimana di sospensione, indipendentemente dal fatto che il ciclo è arrivato, non è arrivato o non è finito, dovremo introdurre un nuovo anello.

  • Ad esempio: se l'anello viene inserito lunedì alle 20, andrà poi tolto il lunedi di tre settimane dopo sempre alle 20;
  • il lunedi della settimana successiva sempre alle 20 andrà inserito un nuovo anello.

 

DA’ FASTIDIO L'ANELLO VAGINALE?

Assolutamente no. Di solito quando si avverte il fastidio è perché l’anello è localizzato troppo all’ingresso della vagina. Basta inserirlo più in profondità dove la vagina è poco innervata e il disturbo passa.

 

IL PARTNER LO SENTE DURANTE I RAPPORTI?

Solitamente non viene percepito, o comunque non come qualcosa di fastidioso. In caso contrario, si può rimuovere durante il rapporto e reinserirlo subito dopo. Personalmente non sono molto a favore di questa pratica, perché spesso ci si può dimenticare di inserirlo e quindi l’effetto contraccettivo viene meno.

ME LO POSSO PERDERE?

L'espulsione è un evento molto rara. Un maggior rischio si ha nelle donne obese o in quelle che hanno partorito per via vaginale due o più figli.

 

SE DEVO PARTIRE, POSSO RITARDARE IL CICLO MESTRUALE USANDO L’ANELLO?

Assolutamente sì. Durante le vacanze o una gara sportiva, si può ritardare la mestruazione; basta non fare la settimana di sospensione (quindi al termine della terza settimana si rimuove l'anello e se ne introduce direttamente uno nuovo).

 

SE TOLGO L’ANELLO VAGINALE, QUANTO CI METTERO’ A RIMANERE INCINTA?

Al contrario di ciò che si pensa, interrompendo da terapia ormonale, l'ovulazione ritorna solitamente dopo due settimane e si può quindi affrontare la gravidanza in tranquillità. Si raccomanda però di attendere il primo ciclo spontaneo prima di provare ad avere una grande annata

 

E SE MI DIMENTICO DI INSERIRE IL NUOVO ANELLO?

Se ti sei dimenticata di inserire un nuovo anello, devi inserirlo immediatamente appena ti accorgi della dimenticanza e utilizzarlo per tre settimane di fila. Naturalmente in questo periodo devi utilizzare un altro metodo anticoncezionale; bisogna però fare attenzione in quanto, se ci sono stati rapporti non protetti, potrebbe essersi instaurata una gravidanza.

E SE MI DIMENTICO DI TOGLIERLO?

Se è stato inserito per più di tre settimane ma non oltre le quattro, l'efficacia contraccettiva è ancora soddisfacente. Dovrete quindi rimuoverlo, fare la settimana di pausa e inserire un anello nuovo; se invece è rimasto inserito più di quattro settimane , l'efficacia contraccettiva è notevolmente ridotta e se avete avuto dei rapporti non protetti ci può essere rischio di una gravidanza.

MI FA PRENDERE PESO?

Assolutamente no. L'anello non fa aumentare il peso corporeo

PUO’ FARMI VENIRE INFEZIONI VAGINALI?

Assolutamente no, la possibilità di una vaginite è la stessa di una donna che non utilizza l'anello. Anzi, se ci fosse la necessità di una terapia locale, non ci sono problemi ad effettuarla.

E SE HO VOMITO O DIARREA?

Questo è uno dei vantaggi dell’utilizzo dell'anello. Essendo localizzato a livello vaginale vomito e diarrea assolutamente non hanno alcun impatto sulla sua sicurezza contraccettiva.

Ricordatevi una cosa però: rimane esclusivamente un metodo contraccettivo! NON vi protegge da infezioni vaginali trasmesse con i rapporti, né da malattie sessualmente trasmesse!

L’uso concomitante del preservativo, è assolutamente consigliato!

Rubrica a cura della Dottoressa Chiara Di Pietro - illustrazioni di Silvia Perrone

Anello antinconcezionale Nuvaring 

Sei uno Specialista o un’azienda interessata ad entrare nel mondo Eccomi Mamma?
Compila il modulo, un nostro consulente ti contatterà nel più breve tempo possibile.


 

20 marzo 2021
Calo fisiologico neonato
Calo fisiologico neonato  Ciao Mamme!! Quanto peso hanno perso (calo fisiologico ) i vostri figli appena sono usciti dall’ospedale? Il mio 310 grammi il 9% sono preoccupata. Se non sbaglio fino a 10 % e normale. Non to preoccupare, ricuperare alla grande! Speriamo ..domani ho un altra visita Il 10%è normale La mia fece il 9.4%.... tranquilla è una bimba che sta beniss...
16 marzo 2020
Anatomia e funzionalità dell’organo femminile
  Trascrizione Video: Buonasera eccoci alla prima puntata ufficiale della rubrica io donna e proprio perché è la prima puntata ho scelto come argomento, quella che è la nostra anatomia femminile e il nostro funzionamento ,che diciamo ci aiuterà anche in tutti i video successivi. Mi sono munita di modellino e foto per aiutarvi a capire un po meglio. Allora, il ...
25 febbraio 2021
TEST DI GRAVIDANZA: QUANDO FARLO?
TEST DI GRAVIDANZA: QUANDO FARLO? Per fare una diagnosi di gravidanza possiamo utilizzare sia un test sulle urine che un prelievo ematico. Entrambi vanno a dosare il libello delle BHCG, un ormone rilevabile solo se la donna è incinta perché prodotto dalla porzione che darà vita alla placenta la cui sintesi inizia con l’impianto dell’embrione in utero. Una volta ...
Iscriviti alla Newsletter
e resta sempre aggiornato.


Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Eccomi Mamma - P.Iva 07143761216
Policy Cookies - Policy Privacy
Copyright © 2021 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da DueClick - Web Agency Torino
Facebook Instagram Youtube