Quando si può iniziare a portare il bambino sulla schiena Babywearing - Eccomi Mamma
Semplicemente donna
Quando si può iniziare a portare il bambino sulla schiena Babywearing

Quando si può iniziare a portare il bambino sulla schiena Babywearing

Quando si può iniziare a portare il bambino sulla schiena Babywearing

Ciao bentornata sul mio canale oggi parliamo di quando è il momento per passare alla schiena quindi quando legare i nostri bimbi alla schiena, quindi video tema babywaearing. E' una domanda gettonatissima che mi fate in tanti.

Posso già legarlo sulla schiena? Posso passare alla schiena?

Magari abbiamo dei bambini particolarmente pesanti, nati magari un po grandini, che già a due tre mesi insomma portarli davanti rende un po pesante la situazione alla mamma.  Mi chiedete non posso già passare sulla schiena?

Rispondo dipende da du fattori, lo sviluppo proprio neuromotorio del bambino quindi a livello fisico il bambino è in grado di contenere il capo? Cioè di muoverlo in autonomia e tenerlo dritto anche se non è una posizione favorevole?

Se il bambino è in grado di controllare il capo allora stiamo andando a preservare le vie aeree, non rischiamo che nel momento in cui il bambino si addormenta, immaginiamolo  con la testa indietro  perché è messo sulla schiena anche così possono chiudersi le vie aeree, se il bambino ha un controllo del capo cosa succede si chiudono le vie aeree gli manca l'aria, si risveglia, prende un sospiro si riporta in avanti da solo e quindi siamo assolutamente in sicurezza.


Se il bambino non è in grado di fare questa cosa non è sicuro metterlo sulla schiena. Sicuramente nel momento in cui vado a legare un bimbo piccolo quindi che magari ha giusto un pochino di tonicità del capo lo vado a legare fino a qua ( vedi video) in modo da evitare questo movimento e dargli una contenzione il più possibile alla testa.

Ovviamente bisogna fare un po di prove, ci vuole un po di manualità eccetera eccetera. Non sempre è così immediata immagino una mamma che è la prima volta in vita sua che lega il bimbo sulla schiena potrebbe esserne un po impaurita quindi comunque è importante fare delle prove, non succede niente  anche perché i bimbi non si addormentano in giro di un secondo in fascia sulla schiena per la prima volta quindi provate e buttatevi.  


Per quanto riguarda la questione dello sviluppo diciamo fisico del bambino una volta si diceva che deve poter star seduto da solo, in realtà non è vero, la necessità che stia seduto, che sia in grado di stare seduto con una colonna un pochino più dritta avviene se voglio legarlo sul fianco, perché se finite sul fianco, il bambino è come se stesse seduto quindi se non lo fa naturalmente allora significa che sto andando a forzare la sua posizione.

 

L'altro fattore da prendere in considerazione invece è lo sviluppo emotivo del bambino. Cosa significa? Significa che non tutti i bimbi sono pronti nello stesso momento a lasciare il cuore a cuore della mamma e passare effettivamente alla schiena. Sono bimbi molto curiosi, molto diciamo aperti alla scoperta, per cui questa cosa è molto piacevole, ci sono bimbi che invece si impauriscono facilmente quindi non dipende solo dalla mamma, dalle sue necessità ma dipende tanto dal bambino se è pronto oppure no a farlo.


Sicuramente più la mamma sarà tranquilla in fase di legatura e in quello che sta facendo più tranquillità passiamo al bambino allo stesso tempo. Se non faccio una legatura fatta bene quindi con la tensione corretta il bambino rimane un po instabile e quindi questa cosa non lo facilita nell'accettare lo stare sulla schiena della mamma.

 

Io ad esempio ho provato a mettere Gaia, la mia ultima bimba sulla schiena a due mesi circa ma lei non era pronta ed effettivamente me l'ha dimostrato con un bel pianto e una disperazione appena messa sulla schiena e vi assicuro che la legatura era fatta bene e che appunto io da consulente e mamma di tre bimbe portate sapevo cosa stavo facendo però questo non cambia, lei non era pronta quindi abbiamo dovuto aspettare un attimino tempo un mesetto e poi ce l'abbiamo fatta.


Perché portare il bimbo sulla schiena?

Perché è comodo soprattutto per la mamma, perché rimane su con la parte davanti estremamente libera e ci aiuta durante le faccende di casa, durante le passeggiate eccetera oltre a un migliore scarico del peso rispetto ad avere tutto il peso davanti, è di notevole aiuto e si sente molto di meno tra virgolette la fatica.


Io ti ringrazio per aver visto questo video se lo ritieni utile ti chiedo di condividerlo con i tuoi contatti attraverso i tuoi social e ci vediamo prossima settimana.


Irene Vaticano
Infermiera specializzata in allattamento e consulente babywearing.
Mi occupo anche di formazione per genitori, offrendo corsi online e consulenze per rendere la tua vita da neo-mamma (e non solo!) più semplice.

Sito internet ufficiale: https://irenevaticano.com/

Esperienze sindrome di Asherman
Esperienze sindrome di Asherman Mi chiamo Sofia e sono una donna di 32 anni che soffre della sindrome di Asherman. Non avevo mai sentito parlare di questa malattia fino a quando non ho deciso di cercare aiuto per la mia infertilità. Ho sempre sognato di diventare madre, ma nonostante i miei sforzi, non ...
Polmonite: Sintomi, Cause, Diagnosi e Trattamento
Polmonite: Sintomi, Cause, Diagnosi e Trattamento La polmonite è una malattia respiratoria comune che colpisce milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. Questo disturbo polmonare può variare dalla forma lieve a quella grave e può interessare persone di tutte le età. In questo articolo, esploreremo in dettaglio la polmonite, dai ...
Globuli rossi bassi in gravidanza
La gravidanza è un periodo straordinario nella vita di una donna, ma può anche portare con sé una serie di cambiamenti e sfide per il corpo. Uno di questi aspetti è il livello dei globuli rossi nel sangue, che può influire sulla salute della madre e del feto. In questo articolo, ...
Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Facebook
Instagram
Youtube
TikTok
P.Iva 07143761216
Policy Privacy - Policy Cookies
Copyright © 2024 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da NapoliWeb Srl - Web Agency Napoli