Posso prendere la clorfenamina contro le allergie in gravidanza? - Eccomi Mamma
Semplicemente donna
Posso prendere la clorfenamina contro le allergie in gravidanza?

Posso prendere la clorfenamina contro le allergie in gravidanza?

Posso prendere la clorfenamina contro le allergie in gravidanza?


Clorfenamina (Piriton)
-Altri marchi: Allerief, Hayleve, Pollenase
Su questa pagina
A proposito di clorfenamina
Aspetti principali
Chi può e non può assumere la clorfenamina
Come e quando prendere la clorfenamina
Effetti collaterali
Come affrontare gli effetti collaterali della clorfenamina
Gravidanza e allattamento
Precauzioni con altri medicinali
Domande comuni sulla clorfenamina

1. Informazioni sulla clorfenamina
La clorfenamina è un medicinale antistaminico che allevia i sintomi delle allergie.

È noto come antistaminico sonnolento (sedativo). Ciò significa che è probabile che ti faccia sentire più assonnato rispetto ad altri antistaminici.

È usato per:

febbre da fieno (rinite allergica)
occhi rossi e pruriginosi (congiuntivite)
eczema
orticaria (orticaria) causata da allergie alimentari e varicella
punture e punture di insetti
La clorfenamina è disponibile su prescrizione medica e da acquistare in farmacia.

Si presenta sotto forma di compresse o come liquido da ingoiare.

La clorfenamina viene talvolta miscelata con altri medicinali come efedrina, pseudoefedrina o folcodina per trattare tosse e raffreddore.

2. 
La clorfenamina di solito impiega da 30 minuti a 1 ora per agire.
Gli effetti indesiderati comuni includono sensazione di malessere (nausea), sonnolenza o vertigini. Potresti anche avere difficoltà di concentrazione, secchezza delle fauci, mal di testa o visione offuscata.
Non bere alcolici durante l'assunzione di clorfenamina. L'alcol può farti sentire male o più assonnato.
Quando la clorfenamina viene miscelata con altri medicinali, può essere chiamata Cofsed Linctus, Galpseud Plus Linctus e Haymine.

3. Chi può e non può assumere la clorfenamina?
La clorfenamina può essere assunta dalla maggior parte degli adulti.

Bambini e clorfenamina
È possibile acquistare in farmacia farmaci per la tosse, il raffreddore e altri medicinali contenenti clorfenamina. Questo tipo di clorfenamina non deve essere somministrato ai bambini di età inferiore ai 6 anni.

Ai bambini sotto i 6 anni deve essere somministrata solo la clorfenamina prescritta dal medico.

Chi potrebbe non essere in grado di assumere la clorfenamina
La clorfenamina non è adatta per alcune persone. Per assicurarti che sia sicuro per te, informi il medico o il farmacista se:

ha avuto un'allergia alla clorfenamina o a qualsiasi altro medicinale
ha un problema agli occhi chiamato glaucoma primario ad angolo chiuso
hai problemi a fare pipì o a svuotare la vescica
hai l'epilessia o un altro problema di salute che ti mette a rischio di convulsioni
se devi fare un test allergologico: l'assunzione di clorfenamina può influire sui risultati, quindi potrebbe essere necessario interrompere l'assunzione alcuni giorni prima del test. Chiedi consiglio a un farmacista o al tuo medico
non puoi assumere alcol: alcuni prodotti liquidi a base di clorfenamina contengono una quantità molto piccola di alcol. Controlla attentamente gli ingredienti e la confezione

4. Come e quando assumere la clorfenamina?
Se a te o al tuo bambino è stata prescritta la clorfenamina, segui le istruzioni del medico su come e quando prenderla.

Se hai acquistato clorfenamina o qualsiasi medicinale contenente clorfenamina in farmacia, segui le istruzioni fornite con la confezione o chiedi consiglio al farmacista.

Se i tuoi sintomi o di tuo figlio non migliorano entro pochi giorni, parla con un medico.

Dosaggio 
La clorfenamina si presenta in compresse da 4 mg e il liquido in 2 mg in 5 ml.

Se stai assumendo clorfenamina liquida, segui le istruzioni fornite con il medicinale per sapere quanto prenderne.

La dose abituale è:

adulti e bambini di età pari o superiore a 12 anni – 4 mg ogni 4-6 ore. Non assumere più di 6 compresse (24 mg) in 24 ore
bambini di età inferiore a 12 anni: le dosi sono inferiori per bambini e neonati e possono prenderlo meno spesso di un adulto. Il medico utilizzerà l'età del bambino per calcolare la dose giusta. I bambini dovrebbero assumere solo la clorfenamina prescritta da un medico. Non somministrare ai bambini sotto i 6 anni medicine per la tosse o il raffreddore che contengono clorfenamina
over 65: se hai 65 anni e più, non assumere più di 3 compresse (12 mg) in 24 ore poiché è più probabile che si verifichino effetti collaterali

Quando viene utilizzata per la tosse e il raffreddore, la clorfenamina viene miscelata con altri medicinali in un liquido che viene ingerito. Segui le istruzioni sul flacone o sulla confezione per sapere quanto prenderne.

Come prendere la clorfenamina?
Puoi prendere la clorfenamina con o senza cibo.

Deglutire le compresse di clorfenamina con un bicchiere di acqua, latte o succo. Le compresse da 4 mg possono essere divise a metà per i bambini e le persone che assumono dosi inferiori.

Il liquido di clorfenamina può essere più facile da assumere per i bambini rispetto alle compresse. Il medicinale verrà fornito con una siringa o un cucchiaio di plastica per aiutarti a misurare la dose corretta.

Se non hai una siringa o un cucchiaio, chiedi al tuo farmacista di dartene uno. Non usare un cucchiaino da cucina perché non misurerà la giusta quantità.

Quando prenderlo?
Prendi la clorfenamina solo quando è necessario.

Per le allergie, potrebbe essere necessario assumere la clorfenamina solo nei giorni in cui si ritiene necessario. Ad esempio, se entri in contatto con i peli di animali potrestri aver innescato i sintomi.

Per la febbre da fieno (rinite allergica), potrebbe essere necessario prenderlo regolarmente per prevenire i sintomi durante la primavera e l'estate.

Se dimentichi di prenderlo
Prenda la dose dimenticata non appena se ne ricorda, a meno che non sia quasi l'ora della dose successiva.

Non assumenre 2 dosi contemporaneamente o assumere una dose extra per compensare quella dimenticata.

Se dimentichi spesso le dosi, può essere utile impostare un allarme per ricordartelo. Potresti anche chiedere consiglio al tuo farmacista su altri modi per ricordarti di prendere il medicinale.

Se ne prendi troppo
Se hai preso più della dose raccomandata di clorfenamina, potresti:

sentirti molto assonnato
sentiti  nervoso o irrequieto
stare male (nausea o vomito)
avere la vista offuscata
avere un battito cardiaco molto veloce, irregolare o martellante (palpitazioni)
Nei casi più gravi, potresti avere un attacco o una crisi epilettica, o perdere conoscenza e potresti aver bisogno di cure di emergenza in ospedale.


5. Effetti collaterali
Come tutti i medicinali, la clorfenamina può causare effetti collaterali, sebbene non tutti li manifestino.

Effetti indesiderati comuni
Gli effetti collaterali comuni della clorfenamina si verificano in più di 1 persona su 100.

Si rivolga al medico o al farmacista se questi effetti indesiderati la danno fastidio o non scompaiono:

sentirsi assonnato durante il giorno
sentirsi male (nausea)
sensazione di vertigini o difficoltà di concentrazione
bocca asciutta
mal di testa
visione offuscata

I bambini e le persone di età superiore ai 65 anni hanno maggiori possibilità di contrarre alcuni effetti collaterali, come sentirsi irrequieti, eccitati o confusi.

Effetti collaterali gravi
Informi immediatamente il medico se:

il bianco dei tuoi occhi diventa giallo, o la tua pelle diventa gialla, anche se questo può essere meno evidente sulla pelle scura - questi possono essere segni di problemi al fegato
hai lividi o sanguinamento più del normale

Reazione allergica grave
In rari casi, è possibile avere una grave reazione allergica (anafilassi) alla clorfenamina. Questi non sono tutti gli effetti collaterali della clorfenamina. Per un elenco completo, vedere il foglio illustrativo all'interno della confezione del medicinale.

6. Come affrontare gli effetti collaterali della clorfenamina


Cosa fare riguardo a:

sensazione di sonnolenza durante il giorno - la sonnolenza di solito svanisce da 4 a 6 ore dopo una dose. Non guidare, andare in bicicletta o utilizzare strumenti o macchinari se ti senti in questo modo.
sensazione di malessere (nausea) – può essere d'aiuto non mangiare cibi ricchi o piccanti mentre stai assumendo la clorfenamina.
sensazione di vertigini o difficoltà di concentrazione: interrompi ciò che stai facendo e siediti o sdraiati finché non ti senti meglio. Se la sensazione non scompare o la preoccupa, non prenda altro medicinale e parli con un farmacista o il medico.
secchezza delle fauci – masticare gomme senza zucchero o succhiare caramelle senza zucchero.
mal di testa: assicurati di riposare e di bere molti liquidi. Chiedi al tuo farmacista di consigliarti un antidolorifico. Parli con il medico se il mal di testa dura più di una settimana o è grave.
visione offuscata: non guidare, andare in bicicletta o utilizzare strumenti o macchinari mentre questo accade. Questo dovrebbe essere solo un problema lieve nella maggior parte delle persone che ne sono affette, ma se ti dà fastidio, parla con il tuo farmacista o medico in quanto potrebbe essere necessario modificare il trattamento.

7. Gravidanza e allattamento
Clorfenamina e gravidanza
La clorfenamina può essere utilizzata in gravidanza. Non ci sono buone prove che sia dannoso per il tuo bambino, ma può avere effetti collaterali come la sensazione di sonnolenza.

Il medico o il farmacista può raccomandare un antistaminico non sonnolento (loratadina) prima della clorfenamina.

Clorfenamina e allattamento
Se il tuo medico curante dice che il tuo bambino è sano, puoi usare la clorfenamina durante l'allattamento. Questo è un antistaminico sonnolento, quindi è meglio prendere dosi occasionali o solo per un breve periodo.

Non si sa quanta clorfenamina entra nel latte materno, ma è stata usata per molti anni senza causare effetti collaterali ai bambini. Tuttavia, la clorfenamina può causare sintomi di sonnolenza, quindi può anche far venire sonno al tuo bambino.

Se stai allattando o stai pianificando di allattare, parla con il medico o il farmacista poiché altri medicinali potrebbero essere migliori durante l'allattamento.

Se il tuo bambino non si alimenta come al solito, sembra insolitamente assonnato o irritabile, o se hai altre preoccupazioni per il tuo bambino, parla con il medico, il farmacista, l'operatore sanitario o l'ostetrica.

8. Precauzioni con altri medicinali
Alcuni medicinali e la clorfenamina si influenzano a vicenda e aumentano le probabilità di avere effetti collaterali.

Verificare con il proprio farmacista o medico se sta assumendo:

un tipo di antidepressivo chiamato inibitore della monoamino ossidasi, come la fenelzina
fenitoina (un medicinale antiepilettico)
qualsiasi medicinale che ti fa venire sonnolenza, ti dà la bocca secca o ti rende difficile fare pipì - l'assunzione di clorfenamina potrebbe peggiorare questi effetti collaterali

Mescolare la clorfenamina con rimedi erboristici e integratori
Potrebbe esserci un problema nell'assunzione di alcuni rimedi erboristici e integratori insieme alla clorfenamina, in particolare quelli che causano effetti collaterali come sonnolenza, secchezza delle fauci o che rendono difficile la pipì.

9. Domande comuni sulla clorfenamina

Come funziona la clorfenamina?
La clorfenamina è un medicinale antistaminico. È classificato come un antistaminico sonnolento (sedativo).

Quando entri in contatto con qualcosa a cui sei allergico, come polline, peli di animali o  polvere di casa o punture di insetti, il tuo corpo produce una sostanza chimica chiamata istamina.

Di solito, l'istamina è una sostanza utile, ma in una reazione allergica provoca sintomi tra cui prurito, lacrimazione, naso che cola o chiuso, starnuti ed eruzioni cutanee.

La clorfenamina blocca gli effetti dell'istamina e riduce questi sintomi.


Quanto tempo ci vuole per funzionare?
Dovresti iniziare a sentirti meglio entro 30 minuti a un'ora.


Per quanto tempo posso prenderlo?
Dipende dal motivo per cui lo prendi. Potrebbe essere necessario assumere la clorfenamina solo per un breve periodo o come dose una tantum.

Se lo stai prendendo per la tosse o il raffreddore e i sintomi persistono per più di 3 settimane, è una buona idea consultare il medico in modo che possa indagare sulla causa.

Se hai una reazione a una puntura d'insetto o a un medicinale, potresti aver bisogno di prendere la clorfenamina solo per un giorno o 2.

Potrebbe essere necessario prenderlo più a lungo se lo stai prendendo per prevenire i sintomi della febbre da fieno (rinite allergica) quando il numero di pollini è alto.

Si rivolga al medico o al farmacista se non è sicuro per quanto tempo è necessario assumere la clorfenamina.

È sicuro assumere la clorfenamina per lungo tempo?
È improbabile che la clorfenamina ti faccia male se la prendi per molto tempo, ma è meglio prenderla solo per il tempo necessario.
Parla con il tuo medico per quanto tempo puoi prenderlo.

È possibile essere dipendenti dalla clorfenamina?
No, la clorfenamina non è nota per creare dipendenza.


Qual è la differenza tra la clorfenamina e altri antistaminici?
La clorfenamina è conosciuta come un antistaminico sonnolento perché può farti sentire assonnato.

Gli antistaminici non sonnolenti hanno meno probabilità di avere questo effetto. Questi includono cetirizina, fexofenadina e loratadina.

La maggior parte delle persone preferisce assumere un antistaminico non provoca sonnolenza poiché è meno probabile che interferisca con la routine quotidiana.

Potresti scegliere di prendere un antistaminico per la sonnolenza se hai un sintomo che ti tiene sveglio, come il prurito della pelle.

Non ci sono abbastanza informazioni per dire se un antistaminico sia migliore di un altro per il trattamento delle allergie.

A volte è necessario provarne alcuni prima di trovare quello che funziona meglio per te.

Puoi prendere più di 1 antistaminico alla volta?
Se hai un'eruzione cutanea molto pruriginosa, il medico potrebbe consigliarti di assumere 2 diversi antistaminici per alcuni giorni.

Oltre a prendere un antistaminico per la sonnolenza durante il giorno (come fexofenadina, cetirizina o loratadina), il medico può raccomandare un antistaminico per la sonnolenza durante la notte se il prurito rende difficile addormentarsi.

Non prenda un altro antistaminico assonnato insieme alla clorfenamina. Ti renderà molto stanco.

Altri antistaminici sonnolenti includono difenidramina (Nytol), idrossizina (Atarax o Ucerax) e prometazina (Phenergan).

Posso prendere la clorfenamina con gli antidolorifici?
Sì, puoi assumere la clorfenamina insieme ad antidolorifici come il paracetamolo o l'ibuprofene che acquisti in farmacia.

Ma se prendi la clorfenamina con antidolorifici che contengono codeina (come il co-codamolo) o altri antidolorifici da prescrizione, potresti sentirti molto stanco e assonnato.

Non guidi, non vada in bicicletta o utilizzi macchinari o strumenti se ciò le accade.

Mi aiuterà a dormire?
I medici a volte raccomandano di assumere antistaminici sonnolenti, come la clorfenamina, per un breve periodo per aiutarti a dormire se i sintomi dell'allergia ti tengono sveglio la notte.

Ma non prenderlo solo per problemi di sonno senza prima parlare con il medico, perché potrebbe esserci qualcosa di meglio che puoi prendere.

Se hai difficoltà a dormire (insonnia), ci sono una serie di cose che puoi provare per aiutarti a dormire bene la notte:

impostare orari regolari per andare a letto e svegliarsi
rilassati prima di andare a dormire - prova a fare un bagno caldo o ad ascoltare musica rilassante
usa tende o persiane spesse, una maschera per gli occhi e tappi per le orecchie per evitare di essere svegliato dalla luce e dal rumore
evitare caffeina, sigarette o vaporizzatori, alcol, pasti pesanti ed esercizio fisico per alcune ore prima di andare a dormire
non guardare la TV né usare telefoni, tablet o computer prima di andare a letto
non fare un pisolino durante il giorno

Se questi consigli non ti aiutano, parla con il tuo medico.

Posso bere alcolici con esso?
È meglio non bere alcolici durante l'assunzione di clorfenamina, poiché può farti sentire molto assonnato.


Influirà sulla mia fertilità?
Non ci sono prove chiare che suggeriscano che l'assunzione di clorfenamina riduca la fertilità negli uomini o nelle donne.Ma parla con un farmacista o il tuo medico prima di prenderlo se stai cercando di rimanere incinta

Influirà sulla mia contraccezione?
La clorfenamina non influisce su alcun tipo di contraccezione, compresa la pillola combinata e la contraccezione d'emergenza.

Posso guidare o andare in bicicletta con esso?
Non guidare un'auto o andare in bicicletta se la clorfenamina ti fa venire sonno durante il giorno, ti dà la vista offuscata o ti fa sentire stordito, goffo o incapace di concentrarti o di prendere decisioni.

Questo potrebbe essere più probabile quando inizi a prendere la clorfenamina per la prima volta, ma potrebbe accadere in qualsiasi momento, ad esempio quando inizi un altro medicinale.

È un reato guidare un'auto se la tua capacità di guidare in sicurezza è compromessa. È tua responsabilità decidere se è sicuro guidare. Se hai dei dubbi, non guidare.

I cambiamenti nello stile di vita possono aiutare con la rinite allergica e altre allergie?
Se hai la febbre da fieno, ti sarà d'aiuto non passare troppo tempo fuori quando il numero di pollini è alto.

Suggerimenti per quando sei fuori
Non tagliare l'erba o camminare sull'erba.
Indossa occhiali da sole avvolgenti per evitare che il polline entri negli occhi.
Metti della vaselina intorno alle narici per intrappolare il polline.
Fai la doccia e cambiati i vestiti dopo essere stato fuori per lavare via il polline.

Suggerimenti per quando sei dentro
Tieni le finestre e le porte chiuse il più possibile.
Aspirare regolarmente e spolverare con un panno umido.
Non tenere fiori freschi in casa.
Non fumare o stare vicino al fumo poiché peggiora i sintomi della febbre da fieno.
Il modo migliore per prevenire qualsiasi tipo di reazione allergica è evitare la sostanza a cui sei allergico, se puoi.

Posso mangiare mozzarella in gravidanza?
Posso mangiare mozzarella in gravidanza? Molti futuri genitori si chiedono se sia sicuro mangiare la mozzarella durante la gravidanza. La mozzarella è un formaggio morbido che viene comunemente utilizzato nella cucina italiana. Tuttavia, essendo un formaggio morbido, la mozzarella può essere associata ad un rischio maggiore di contaminazione batterica rispetto ai formaggi ...
Intervista: il Dottor Antonio Scotto ci parla di Fecondazione Assistita
Eccomi Mamma ha intervistato il Dottor Antonio Scotto, un esperto in fecondazione assistita a Napoli e Roma. Grazie per aver accettato questa intervista, Dottor Scotto. Potrebbe gentilmente spiegarci brevemente cosa si intende per fecondazione assistita? Dottor Scotto: Certamente, è un piacere essere qui. La fecondazione assistita è una tecnica medica che viene utilizzata ...
La gravidanza i sintomi e non solo
La gravidanza è una fase importante nella vita di una donna, che segna l'inizio di un nuovo capitolo come futura madre. Durante i nove mesi di gestazione, il corpo della donna subisce una serie di cambiamenti fisici e ormonali per accogliere e sostenere lo sviluppo del bambino all'interno dell'utero. In questo ...
Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Facebook
Instagram
Youtube
TikTok
P.Iva 07143761216
Policy Privacy - Policy Cookies
Copyright © 2024 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da NapoliWeb Srl - Web Agency Napoli