Non riesco ad uscire con mio figlio perchè piange - Eccomi Mamma
Semplicemente donna
Non riesco ad uscire con mio figlio perchè piange

Non riesco ad uscire con mio figlio perchè piange

Non riesco ad uscire con mio figlio perchè piange

Ciao mamme!!! Io non riesco a uscire da sola con la mia bimba di 7 settimane, oggi l’ho caricata in macchina che stava dormendo, si è svegliata dentro al negozio dove dovevo comprare urgentemente qualcosa, sono dovuta scappare per le urla, nemmeno quando ho acceso il motore della macchina si è tranquillizzata. Voi come fate? Praticamente da sola non posso uscire, devo aspettare sempre il padre?? Ho il mare a 7 km, ma sono terrorizzata a portarla che se urla? O pretendo io troppo da una bimba così piccola? Sono scoraggiata..

Io non riesco ad uscire con mia figlia che ha 2 anni piange strilla e si butta a terra e io devo uscire in qualsiasi posto sono. E fa opera anche per metterla del seggiolino.

Ciao. Usi l'ovetto quando esci? Te lo chiedo perché amche mio figlio si sente molto scomodo lì dentro, quando usciamo con la navicella dorme tranquillo tutto il temoo

Io uso un seggiolino 0 mesi proprio perchè mio figlio nell’ ovetto proprio non gli piace stare. E una volta fuori dalla macchina uso la navicella perchè lui sta molto meglio. Forse fa così proprio perché sta scomoda.

Perchè piange? Di solito i bambini così piccoli piangono per qualche motivo. Anche io mi sentivo così ma era perché il mio bimbo a quelle settimane soffriva tanto di coliche.

La mia bambina ha 7 mesi ,e non piange anzi a lei piace uscire ..sono io che ho paura ad uscire sola con lei..

Se posso permettermi , non cedere continua ad uscire con lei ,cerca di tranquillizzarla quando accade con voce calma e sottile , aiutati con qualcosa che ha il tuo odore , anche una maglia intima ,da lasciarle accanto . Quando urla e piange cerca tu di restare tranquilla e non agitarti le persone capiscono le situazioni , spesso partiamo prevenute che certe cose non devono accadere , ma è la natura .. è un momento , passerà. Cerca solo di comprendere quando ha questi comportamenti , magari hai associato l’uscita con altri eventi ,tipo aria nella pancia . Se persiste parla con il pediatra , ma io fossi in te non cederei continuerei ad uscire da sola con lei.

Non riesco ad uscire con mio filgio , se lo metto che dorme si sta, quindi non è una cosa di scomodità, una volta svegliato non riesco a tranquillizzarlo più, io mi agito e torno a casa.

E’ quello il punto non devi agitarti se ti agiti lei avverte una sensazione di pericolo ,ti consiglio di metterle qualcosa di tuo così nel caso si sveglia ti sente vicino anche se è in carrozzina , se poi continua allora potrebbe comunque trattarsi di un poco di aria che le da fastidio si sveglia e da lì l' attacco isterico , non demordere anzi continua ad uscire , pensa oggi mio figlio ha quasi tre anni , ogni volta che lo portavo vicino al mare dopo aveva le coliche ,il medico mi disse che essendo stitico l' aria di mare lo aiutava a canalizzare e non era male . Io ho sempre agito di istinto con lui , e con molto coraggio . Non si deve avere paura o pensare a chi ti sta intorno anche loro sono stati piccoli .. anche loro hanno piantato.

Non riuscivo ad uscire con mio figlio nemmeno io. Allatti al seno? Io sono uscita da sola con lei da quando aveva due settimane. Sto sempre sola durante il giorno e l'ho allattata sempre ovunque mi trovassi. Una volta ho lasciato la spesa a metà cioè ho avvisato la cassiera che lasciavo li il carrello un attimo e uscivo ad allattare . Si calmava e rientravo. Le prime volte è normale che ti viene l'ansia ma devi farti coraggio sennò poi continuerai così e non farai più nulla.

Anche mia figlia ha fatto un periodo che non appena partivo con la macchina iniziava a piangere disperata e non c’era verso di farla calmare.. ero comunque costretta, perché dovevo andare a lavoro e la dovevo portare da mia suocera.. ora ha 7 mesi e si è calmata tantissimo, sta volentieri in macchina, ma ci deve essere sempre un po’ di musica.. ho fatto viaggi di 30 km mettendo sempre la stessa canzone che a lei piaceva  ora ascolta qualsiasi canzone e sta tranquilla.. ma quel periodo è stato un incubo, ogni giorno ero terrorizzata al pensiero che la dovevo far salire in macchina. Ah, mia figlia non ha mai dormito nell’ ovetto, anche se sta morendo di sonno, a lei la macchina non la fa proprio dormire.

Inizia magari già a casa a fargli ascoltare qualcosa, vedi cosa le piace, magari quando è un po’ nervosa, metti un po’ di musica, vedi se c’è qualche canzone in particolare che la calma e la rilassa.. dopodiché magari ti fai un piccolo giretto in macchina sempre con quella canzone.. e vedi un po’ se la rilassa.. non demordere.

È piccolina vedrai che cambierà tu abituala a stare fuori anche da sveglia, non so se le dai la tetta, ma esci dal negozio vai in macchina, su una panchina dove vuoi la allatti per calmarla e poi torni a fare il tuo giro, vedrai che piano piano si abitua, prendila in braccio e calmala comunque sempre e poi riprendi il bigio in macchia.

Quando i miei figli piangevano li attaccavo al seno... Ciucciavano e riprendevano sonno tranquillamente dentro la carrozzina.

Ti capisco, Anche la mia quando uscivamo fino a quasi un anno piangeva come se stava male, sia in macchina, sia al ristorante o in casa di parenti. Appena rientravamo a casa le passava tutto..

Stai tranquilla, ci riuscirai. La mia bimba ha 6 mesi e usciamo tutti i giorni soprattutto adesso con le belle giornate. O a piedi o in macchina al parco...adora uscire. Piange in casa.

Se piange prendila in braccio e la rimetti nella carrozzina solo quando si calma...

Ciao anche mio figlio faceva cosi ho cominciato uscire prima con la carrozzina però tutti giorni uscivo mattina e pomeriggio fino che se adatta puoi in macchina . Adesso non piange più.

Non riuscivo ad uscire con mio figlio . Capitava molto spesso anche a me. Avrà fame, io una volta in un negozio, la commessa gentilissima mi fece andare in una stanza del negozio ad allattarlo. Se allatti al seno, attaccalo e vedrai si calma. Anche adesso che ha 4 mesi faccio così.

Oggi primo giorno di uscita sola col mio bimbo di 12 giorni...con l’ovetto.. Se guido con la musica si sta zitto..

Ma se lo porto a passeggio sia con l’ovetto o navetta piange come un disperato... provato di tutto anche a casa... nulla... non ho speranze .

Non riuscivo ad uscire con  mio figlio. Ti do un consiglio prova a portarlo in fascia.. li ho sempre portati ovunque. Ma con la “grande” usavo tantissimo la fascia anche in casa, altrimenti non riuscivo neanche a preparare il pranzo.

Anche il mio in macchina piangeva tanto. Mi fermavo e lo allattavo, appena si tranquillizzava o si addormentava lo rimettevo nell’ovetto... in giro potresti usare la fascia.

Io sono sempre uscita da sola con dietro i figli.. Non devi farti spaventare è normale , può capitare ma non sarà sempre così.

Anche il mio bimbo che ha quasi 4 mesi piange quando lo metto nell’ovetto ed esco ma poi si tranquillizza in macchina appena parto e si addormenta... Diciamo che si é abituato e gli piace molto andare in giro. E vado sempre sola da quando ha 10 gg di vita.

La prima visita ginecologica
LA PRIMA VISITA GINECOLOGICA La prima visita ginecologica è un momento molto importante e delicato nella vita di una ragazza e spesso viene vissuta in modo angoscioso. E’ fondamentale scegliere il professionista giusto; la scelta di una donna potrebbe far sentire la ragazza meno a disagio, ma la cosa più importante è l’empatia ...
Pillola contraccettiva Azalia
Pillola contraccettiva Azalia   1. Che cos’è Azalia e a cosa serve   Azalia è usato per prevenire la gravidanza. Azalia contiene un piccolo quantitativo di un tipo di ormone sessuale femminile, il progestinico desogestrel. Per questo motivo, Azalia è denominato pillola a base di solo progestinico o mini-pillola. A differenza delle pillole di tipo ...
Dottor Francesco Verde Chirurgo Ortopedico
Dottor Francesco Verde Chirurgo Ortopedico Nato il 01/08/1972, ho conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso la Seconda Università di Napoli il 28/10/1996 con il massimo dei voti, 110/110 e lode. Successivamente, mi sono specializzato in Ortopedia e Traumatologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia della Seconda Università degli Studi ...
Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Facebook
Instagram
Youtube
TikTok
P.Iva 07143761216
Policy Privacy - Policy Cookies
Copyright © 2024 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da NapoliWeb Srl - Web Agency Napoli