Cataratta: Cause e Trattamento - Eccomi Mamma
Semplicemente donna
Cataratta: Cause e Trattamento

Cataratta: Cause e Trattamento

Cataratta: Cause e Trattamento

La cataratta è una condizione dell'occhio caratterizzata dalla graduale opacizzazione del cristallino, la lente naturale all'interno dell'occhio. Questo disturbo può causare visione offuscata, annebbiata o distorta, riducendo la capacità della persona di vedere chiaramente e influenzando la qualità della visione.

Le cataratte si verificano quando le proteine all'interno del cristallino iniziano a aggregarsi, rendendolo opaco invece di trasparente. Questo può essere causato da diversi fattori, tra cui l'invecchiamento, l'esposizione ai raggi UV, malattie come il diabete, l'uso di farmaci corticosteroidi, tra gli altri.

I sintomi delle cataratte possono includere visione offuscata, sensibilità alla luce intensa, difficoltà a vedere in condizioni di scarsa illuminazione, visione di "aloni" intorno alle luci, colori sbiaditi o giallognoli e una sensazione generale di avere una visione meno nitida.

Se la cataratta inizia a interferire significativamente con le attività quotidiane e la qualità della vita, il trattamento può essere necessario. Attualmente, il trattamento principale è la chirurgia della cataratta, in cui il cristallino opaco viene rimosso e sostituito con una lente artificiale per ripristinare la visione.

Cosa succede se non si cura la cataratta in tempo?

Se la cataratta non viene trattata o gestita, la condizione tende a peggiorare nel tempo e può portare a diversi problemi di visione e compromissione della qualità della vita. Ecco cosa può succedere se la cataratta non viene curata in tempo:

  1. Peggioramento della visione: Con il progredire della cataratta, la visione può diventare sempre più offuscata, annebbiata e distorta. Questo può rendere difficile svolgere attività quotidiane come leggere, guidare, riconoscere volti e svolgere compiti lavorativi.

  2. Aumento della sensibilità alla luce: La sensibilità alla luce intensa può aumentare, rendendo scomode anche situazioni di illuminazione normale.

  3. Difficoltà nella visione notturna: La visione in condizioni di scarsa illuminazione può diventare estremamente difficile, rendendo difficile muoversi o svolgere attività durante la sera o la notte.

  4. Riduzione della qualità della vita: La cataratta non trattata può influenzare significativamente la qualità della vita, limitando l'indipendenza e riducendo la partecipazione a molte attività quotidiane.

  5. Possibili complicazioni: In alcuni casi, la cataratta avanzata può portare a complicazioni oculari come glaucoma o infiammazioni, che possono ulteriormente compromettere la vista e richiedere trattamenti più complessi.

  6. Perdita totale della vista: Se la cataratta non trattata raggiunge uno stadio avanzato e compromette gravemente la vista, potrebbe portare a una perdita totale o significativa della vista nell'occhio affetto.

Trattare la cataratta tempestivamente, spesso attraverso la chirurgia, è importante per migliorare la qualità della vista e prevenire la progressione della condizione.

Quali sono i primi sintomi della cataratta?

I primi sintomi della cataratta possono essere lievi e gradualmente progressivi. Essi possono includere:

  1. Visione sfocata o annebbiata: Uno dei primi segni è la perdita di nitidezza nella vista. Gli oggetti potrebbero apparire sfocati o meno definiti rispetto a prima.

  2. Visione offuscata in condizioni di scarsa illuminazione: Difficoltà a vedere chiaramente in ambienti poco illuminati, come al crepuscolo o di notte.

  3. Aumento della sensibilità alla luce: Si può avvertire maggiore fastidio o difficoltà a tollerare la luce intensa, sia naturale che artificiale.

  4. Visione di "aloni" intorno alle luci: Può comparire la percezione di cerchi o aloni intorno alle luci, specialmente durante la notte.

  5. Colori sbiaditi o giallognoli: I colori possono apparire meno vividi o con tonalità giallognole.

  6. Visione doppia o "fantasma": Si può sperimentare la visione di immagini duplicate o sovrapposte, specialmente in uno degli occhi.

  7. Costante cambiamento delle prescrizioni degli occhiali: La necessità di cambiare frequentemente la prescrizione degli occhiali per mantenere una buona visione può essere un segnale di possibile sviluppo di cataratta.

È importante sottolineare che i sintomi della cataratta possono variare da persona a persona e possono progredire lentamente nel corso del tempo. 

Quali sono le cause della cataratta?

Le cataratte possono essere causate da diversi fattori, tra cui:

  1. Invecchiamento: È la causa più comune di cataratta. Con l'avanzare dell'età, il cristallino - la lente trasparente all'interno dell'occhio - può diventare più rigido e opaco.

  2. Esposizione ai raggi UV: L'esposizione prolungata ai raggi ultravioletti del sole nel corso degli anni può danneggiare il cristallino e contribuire allo sviluppo delle cataratte.

  3. Malattie oculari o condizioni mediche: Alcune patologie come il diabete, l'ipertensione, l'obesità, le malattie oculari congenite o acquisite possono aumentare il rischio di sviluppare cataratte.

  4. Traumi oculari: Un infortunio o trauma diretto all'occhio può causare o accelerare lo sviluppo delle cataratte.

  5. Uso di farmaci: L'uso a lungo termine di farmaci come corticosteroidi, soprattutto quando somministrati per periodi prolungati o ad alte dosi, può aumentare il rischio di sviluppare cataratte.

  6. Fattori genetici: Alcune persone possono essere geneticamente predisposte allo sviluppo precoce delle cataratte.

  7. Stili di vita poco salutari: Il fumo di tabacco e l'abuso di alcol possono aumentare il rischio di sviluppare cataratte.

Questi fattori possono influenzare la salute del cristallino, causandone l'opacizzazione e, di conseguenza, la formazione delle cataratte. La prevenzione, quando possibile, può coinvolgere l'adozione di misure protettive come l'uso di occhiali da sole che bloccano i raggi UV, una dieta sana e l'adozione di uno stile di vita che riduca i rischi per la salute degli occhi. E' importante consultare un medico o un oftalmologo per valutazioni specifiche e consigli individualizzati sulla prevenzione delle cataratte.

Posso lavare i capelli tutti i giorni? 
Posso lavare i capelli tutti i giorni?  Lavare i capelli è una parte essenziale della nostra routine di igiene personale. I capelli sporchi possono farci sentire scomodi e poco attraenti, mentre i capelli puliti ci fanno sentire freschi e sicuri di noi stessi. Ma quanto spesso dovremmo lavarli? Questa è una domanda ...
Posso mangiare il cocco in gravidanza?
La gravidanza è un periodo di notevoli cambiamenti nel corpo di una donna, e una corretta alimentazione è essenziale per garantire la salute della madre e lo sviluppo ottimale del feto. Durante questi nove mesi, molte donne cercano di adottare una dieta equilibrata e ricca di nutrienti per soddisfare le esigenze ...
Posso mangiare i biscotti in gravidanza?
Posso mangiare i biscotti in gravidanza? Se sei in dolce attesa, è normale avere domande su cosa puoi e non puoi mangiare durante la gravidanza. Tra i vari alimenti che possono suscitare dubbi ci sono anche i biscotti. In questo articolo, esploreremo se è sicuro consumare i biscotti durante la gravidanza e ...
Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Facebook
Instagram
Youtube
TikTok
P.Iva 07143761216
Policy Privacy - Policy Cookies
Copyright © 2024 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da NapoliWeb Srl - Web Agency Napoli - Marketing medico