Mamma single a 19 anni
Storie di mamme

Mamma single a 19 anni

Mamma single a 19 anni Salve, mi chiamo Alessandra, e vi racconto la mia storia. E’ da 2 mesi che è nato Andrea, il mio piccolo e grande uomo, la mia più grande soddisfazione, la mia vittoria.
Ho passato momenti molto brutti, situazioni familiari al limite della sopportazione, tutti mi andavano contro e non è stato facile portare avanti la mia gravidanza.


Dopo aver conosciuto il mio compagno, anzi il mio non compagno, rimasi incinta dopo pochi mesi dalla nostra frequentazione. Inutile dire che è scappato a gambe elevate, alla notizia si è dileguato all’istante, lasciandomi sola e in preda al panico.
Ho pianto e battuto la testa al muro, passato notti insonni, giorni letteralmente da incubo, tremavo per qualsiasi rumore, avevo il cuore in frantumi.
In famiglia non l’hanno presa molto bene, li comprendo, tornare a casa e dire ciao mamma e papà sapete oggi cosa mi è successo? sono incita! potete immaginare cosa ho dovuto subire per i primi mesi, anche consigli molto brutti solo da ascoltare.


Come farai? sei giovane , non vivrai più, non potrai divertirti , starai da sola a portare avanti un bambino senza padre con tutte le difficoltà che ne conseguiranno, questi erano i messaggi che ogni giorno riceveva il mio cervello.
Notti di pianto, dubbi che aleggiavano continuamente nella mia mente, gli studi da terminare , le parole cattive che mi rimbombavano nella mente.


Ho deciso, mi prendo le mie responsabilità. Non potrei mai essere l’autrice della morte di mio figlio. Mio figlio è qui dentro di me e qui resterà a qualsiasi costo e andando contro tutto e tutti, io sono la Mamma di questa creatura e cosi sarà.
Fattomi coraggio, ho iniziato a studiare ancora di più e ho passato il mio esame con il massimo dei voti, ho cercato un lavoro anche se precario e ho sfidato tutto e tutti compreso me stessa.


Sono contenta, mi sento bene adesso, mi sento felice, mi sento una donna. Sono arrivata al punto di capire che essere donna non è una questione di età, ma una questione di personalità. Ho 19 anni e mi sento donna e mamma, non ho nulla da invidiare alle mie coetanee anzi ho qualcosa in più, l’amore da dedicare ad una persona importante, un pezzo di me, la mia vita.


Piano piano anche la famiglia si è convinta ed è calato in un attimo quel muro di gomma che mi rimbalzava a destra e a sinistra. Adesso fanno a gare a chi deve coccolarlo e la mia storia ha un lieto fine.

Penso a tutte quelle giovani mamme che hanno il terrore negli occhi e nell’anima , seguite il vostro cuore e non ve ne pentirete, certo è dura, nessuno dice che non ci sono delle rinunce da fare. Ma esiste veramente un prezzo a tanta felicità? quando prendo tra le mani mio figlio non esistono rinunce che possano farmi dubitare della mia scelta, del mio percorso di vita che ho deciso di intraprendere.

La vita è una sola care ragazze, decidete come viverla e sopratutto decidete voi, non lasciate gli altri di gestirla, non fatelo mai.

Sono una mamma single, sono una mamma felice ed oggi voglio gridarlo al mondo.

Sei uno Specialista o un’azienda interessata ad entrare nel mondo Eccomi Mamma?
Compila il modulo, un nostro consulente ti contatterà nel più breve tempo possibile.


 

17 agosto 2020
A che età avete tolto il pannolino ai vostri bimbi
A che età avete tolto il pannolino ai vostri bimbi Ciao mamme la mia bimba sabato ha fatto un anno e pensavo a come e quando affrontare lo spannolinamento. Mi date qualche consiglio? Mia figlia ha 15 mesi, ogni tanto quando fa la popò me lo dice, credo che io lo toglierò dopo i due anni che li compierà l'anno prossimo e nella primavera, che sarà più faci...
5 febbraio 2021
Il singhiozzo del bebè nel pancione
Il singhiozzo del bebè nel pancioneSporadicamente nel secondo trimestre e frequentemente nel terzo trimestre, capita a tutte le mamme di sentire il "singhiozzo del feto, quel colpetto intermittente che si può percepire anche al di fuori della pancia della mamma,  semplicemente poggiandovi una mano sopra. La sua durata può essere variabile, da un minuto fino anche a 10 mi...
21 settembre 2021
Pressione alta in gravidanza
Pressione alta in gravidanza La pressione alta, o ipertensione, di solito non ti fa sentire male, ma a volte può essere grave in gravidanza. La tua ostetrica controllerà la tua pressione sanguigna a tutti gli appuntamenti prenatali (gravidanza). Se sei incinta e hai una storia di ipertensione, dovresti essere indirizzata a uno specialista in ipertensione e gravidanza per discutere...
Iscriviti alla Newsletter
e resta sempre aggiornato.


Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Eccomi Mamma - P.Iva 07143761216
Policy Cookies - Policy Privacy
Copyright © 2021 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da DueClick - Web Agency Torino
Facebook Instagram Youtube TikTok