FIBRILLAZIONE ATRIALE SINTOMI, CAUSE, DIAGNOSI, TRATTAMENTO E COMPLICAZIONI
Salute Donna

FIBRILLAZIONE ATRIALE SINTOMI, CAUSE, DIAGNOSI, TRATTAMENTO E COMPLICAZIONI

FIBRILLAZIONE ATRIALE SINTOMI, CAUSE, DIAGNOSI, TRATTAMENTO E COMPLICAZIONI

La fibrillazione atriale è una condizione cardiaca che causa una frequenza cardiaca irregolare e spesso anormalmente veloce. Una frequenza cardiaca normale dovrebbe essere regolare e tra 60 e 100 battiti al minuto quando sei a riposo.

Sintomi di fibrillazione atriale

Nella fibrillazione atriale, la frequenza cardiaca è irregolare e talvolta può essere molto veloce. In alcuni casi, può essere notevolmente superiore a 100 battiti al minuto. Ciò può causare problemi tra cui vertigini, mancanza di respiro e stanchezza.

Potresti essere consapevole di palpitazioni cardiache evidenti, in cui il tuo cuore ha la sensazione di battere forte, svolazzare o battere in modo irregolare, spesso per alcuni secondi o, in alcuni casi, alcuni minuti. A volte la fibrillazione atriale non causa alcun sintomo e una persona che ne soffre è completamente inconsapevole che la sua frequenza cardiaca è irregolare.

Cosa causa la fibrillazione atriale?

Quando il cuore batte normalmente, le sue pareti muscolari si irrigidiscono e si stringono (si contraggono) per pompare il sangue fuori e intorno al corpo.

Quindi si rilassano in modo che il cuore possa riempirsi di nuovo di sangue. Questo processo viene ripetuto ogni volta che il cuore batte.

Nella fibrillazione atriale, le camere superiori del cuore (atri) si contraggono casualmente e talvolta così velocemente che il muscolo cardiaco non può rilassarsi adeguatamente tra le contrazioni. Ciò riduce l'efficienza e le prestazioni del cuore.

La fibrillazione atriale si verifica quando impulsi elettrici anomali iniziano improvvisamente a interferire negli atri.

Questi impulsi hanno la precedenza sul pacemaker naturale del cuore, che non può più controllare il ritmo del cuore. Questo fa sì che tu abbia una frequenza cardiaca altamente irregolare.

La causa non è del tutto chiara, ma tende a colpire alcuni gruppi di persone, come gli over 65. Può essere innescato da determinate situazioni, come bere troppo alcol o fumare.

La fibrillazione atriale può essere definita in vari modi, a seconda del grado in cui ti colpisce.

Per esempio:

fibrillazione atriale parossistica: gli episodi vanno e vengono e di solito si interrompono entro 48 ore senza alcun trattamento

fibrillazione atriale persistente: ogni episodio dura più di 7 giorni (o meno quando viene trattato)

fibrillazione atriale persistente di lunga durata - in cui si ha una fibrillazione atriale continua per un anno o più

fibrillazione atriale permanente - dove la fibrillazione atriale è sempre presente

Può colpire adulti di qualsiasi età, ma è più comune nelle persone anziane. Colpisce circa 7 persone su 100 di età superiore ai 65 anni.

Trattamento della fibrillazione atriale

La fibrillazione atriale di solito non è pericolosa per la vita, ma può essere fastidiosa e spesso richiede un trattamento.

Il trattamento può comportare:

medicinali per prevenire un ictus (le persone con fibrillazione atriale sono più a rischio di avere un ictus)

medicinali per controllare la frequenza cardiaca o il ritmo

cardioversione - in cui al cuore viene somministrata una scarica elettrica controllata per ripristinare il ritmo normale

ablazione transcatetere - dove l'area all'interno del cuore che causa il ritmo cardiaco anormale viene distrutta utilizzando l'energia a radiofrequenza; in seguito potrebbe essere necessario installare un pacemaker per aiutare il cuore a battere regolarmente

Flutter atriale

Il flutter atriale è meno comune della fibrillazione atriale, ma condivide gli stessi sintomi, cause e possibili complicanze.

Circa un terzo delle persone con flutter atriale soffre anche di fibrillazione atriale.

Il flutter atriale è simile alla fibrillazione atriale, ma il ritmo negli atri è più organizzato e meno caotico rispetto ai pattern anormali causati dalla fibrillazione atriale.

Anche il trattamento per il flutter atriale è leggermente diverso. L'ablazione transcatetere è considerata il miglior trattamento per il flutter atriale, mentre la medicina è spesso il primo trattamento utilizzato per la fibrillazione atriale.

Complicazioni della fibrillazione atriale Ictus Cerebrale

Quando le camere superiori del cuore (atri) non pompano in modo efficiente, come nella fibrillazione atriale, c'è il rischio che si formino coaguli di sangue.

Questi coaguli di sangue possono spostarsi nelle camere inferiori del cuore (ventricoli) e essere pompati nel flusso sanguigno ai polmoni o nella circolazione sanguigna generale.

I coaguli nella circolazione generale possono bloccare le arterie nel cervello, provocando un ictus. La fibrillazione atriale aumenta il rischio di ictus di circa 4-5 volte.

Ma il rischio dipende da una serie di fattori, tra cui la tua età e se soffri di pressione alta (ipertensione), insufficienza cardiaca, diabete e una precedente storia di coaguli di sangue.

Complicazioni della fibrillazione atriale Arresto Cardiaco

Se la fibrillazione atriale è persistente, potrebbe iniziare a indebolire il tuo cuore. In casi estremi, può portare a insufficienza cardiaca, poiché il tuo cuore non è in grado di pompare il sangue in tutto il corpo in modo efficiente.

Leggi altre patologie

Sei uno Specialista o un’azienda interessata ad entrare nel mondo Eccomi Mamma?
Compila il modulo, un nostro consulente ti contatterà nel più breve tempo possibile.


 

17 febbraio 2021
Posso depilarmi in gravidanza?
Posso depilarmi in gravidanza? La fortuna vuole che durante i 9 mesi di gravidanza ci sia una riduzione della crescita dei peli grazie agli estrogeni prodotti dalla placenta soprattutto dopo il quarto mese (nel primo trimestre vi è una maggiore produzione di progesterone che è invece un androgeno-stimolante e potrebbe aumentare sia la peluria che la secrezione di sebo). Questo sign...
14 ottobre 2021
Come vi siete organizzate col lavoro dopo aver partorito
Come vi siete organizzate col lavoro dopo aver partorito Ciao ragazze!!! Io ancora partorisco e sono già in ansia.... Io ho un buon lavoro, parrucchiera a tempo indeterminato, pagato bene. 3 mesi dopo che partorisco dovrei tornare al lavoro, senno al caf mi hanno detto che posso fare il congedo parentale per altri 6 mesi, ma prendere solo il 30 %.... Voi come avete fatto con i vostri lavor...
28 dicembre 2020
Svezzamento al quinto mese
Svezzamento al quinto mese Ho provato lo svezzamento a mio figlio, ha cinque mesi ma non riesce ancora, la frutta la mangia volentieri … ma la pappetta proprio non la vuole... è vero che ho cominciato da 2 giorni ma fa un casino e piange come un disperato, la sputa tutta.. Ho provato a farlo al quinto mese, ma ha fatto un mese intero così senza mangiare nulla, e quindi ho ca...
Iscriviti alla Newsletter
e resta sempre aggiornato.


Le informazioni presenti nel sito in nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica.
Ricordiamo a tutti i visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.
Eccomi Mamma - P.Iva 07143761216
Policy Cookies - Policy Privacy
Copyright © 2021 Tutti i diritti sono riservati
Realizzato da DueClick - Web Agency Torino
Facebook Instagram Youtube TikTok